Benvenuti sul blog di cronosomatica

  • Temi del blog: cronosomatica, psicobiologia del trauma emotivo, riflessioni e strategie di sopravvivenza per vivere più leggeri

mercoledì 30 novembre 2011

Genealogia e Plasma Spazio-Tempo

Per quale motivo gli eventi dolorosi familiari generano sintomi e disagi nei Discendenti? Se tutto si concludesse con la morte biologica dell'individuo, non avrebbe alcun senso la riverberazione nel tempo di quelle tracce; ma la memoria del Passato si riflette nell'evento del Presente attraverso il collasso temporale (time collapse), una sorta di ciclicità ripetitiva che annoda i fili della Memoria fino alla definitiva estinzione di quel segnale. La traccia di ciò che è avvenuto anche in un lontano passato torna a galla per effetto delle continue fluttuazioni del plasma spazio-tempo. Il plasma spazio-tempo non dimentica e si comporta come un fedele specchio delle vicende umane e di quelle del nostro immenso universo. (Fonte immagine: archivio Di Spazio)

domenica 27 novembre 2011

Legge di attrazione e pitture rupestri

Perchè i nostri Antenati artisti riproducevano sulle pareti di caverne e anfratti immagini di battaglie e scene di caccia? Perchè riempivano le superfici rocciose con la riproduzione del passaggio in velocità di schiere di bisonti? Si tratta della semplice e diretta cronaca di eventi e situazioni vissute in prima persona? Sembra essere questa la risposta più ovvia e immediata. I cronisti preistorici registravano le memorie della loro vita comunitaria sulla parete delle caverne oppure utilizzavano inconsciamente le regole dettate dalla legge di attrazione dell'Universo? Le raffigurazioni con tanti animali sono da leggere come la banale cronaca del passato o come invece il bisogno di rappresentare nella realtà il desiderio profondo di trovare abbondante materia prima per sfamarsi? (Fonte immagine: www.fattoriedonnagiulia.it)

domenica 20 novembre 2011

Aquanesting, Workshop di Rilascio Emozionale

Si è appena conclusa domenica 13 novembre 2011 la 12° edizione di Aquanesting, Workshop di Rilascio Emozionale in acqua termale, che si è svolta con grande successo presso l'Hotel Garden di Montegrotto Terme (Pd). Come sempre, l'incontro è stata una bella occasione per ritrovare Amici affezionati, che si danno appuntamento da un’edizione all’altra per riprodurre in acqua le sensazioni uniche del rilascio emozionale. Gli esercizi in acqua termale, favoriti dalla particolare condizione di microgravità, agiscono in profondità sul riequilibrio della rete energetica corporea; nella parte iniziale della sessione acquatica ogni partecipante focalizza mentalmente il rospo da sputare, in modo da facilitarne il rilascio attraverso il lavoro svolto sui singoli Meridiani. Al termine della sessione, immersi in un’atmosfera onirica dove i raggi del sole mattutino giocano con le nuvole di vapore dell’acqua, i partecipanti salutano e onorano la Memoria dei propri Antenati, accompagnati da una colonna sonora emozionante e coinvolgente. Grazie a Tutti voi, Fedelissimi di Aquanesting per l’onore e la gratitudine di condividere momenti davvero unici! (Fonte immagine: www.vivereverde.blogspot.com)

mercoledì 16 novembre 2011

Trattenere le emozioni, un comando sociale

Siamo stati educati e siamo cresciuti con il comando familiare di occultare agli estranei emozioni e sentimenti. Questo insegnamento contiene un codice di comportamento utile all’interno di un mondo competitivo e aggressivo, anche se nel contempo porta a una pericolosa rimozione dei contenuti emozionali. Nella comunità degli umani è fondamentale esprimere sicurezza, forza e stabilità, indici di valore condiviso; esprimere i propri sentimenti può essere letto come segno di passività e di fragilità. Comunicare le proprie emozioni in ambiti dominati dal confronto aggressivo può generare negative ripercussioni. Ecco perché si diventa adulti dotati di scarsa alfabetizzazione emotivo-affettiva, umani che affrontano l’esistenza in modo circospetto e difensivo. Se non esiste alcuna modalità di comunicare un contenuto emozionale negativo (rabbia, paura, inadeguatezza, etc.) all’interno di una valida rete familiare o amicale, è necessario comunque adottare strategie per sputare i rospi, che fanno ammalare corpo e anima. (Fonte immagine: archivio Di Spazio)

mercoledì 9 novembre 2011

Attacchi di panico e lutto del 1943

Un bambino di otto anni si presenta alla visita, lamentando dall'inizio del 2011 ansia generalizzata e attacchi di panico. I sintomi sono cominciati all'improvviso senza alcun evento scatenante. Anche l'anamnesi fino alla nascita ha escluso possibili esposizioni psicotraumatiche. La domanda è la seguente: perchè il piccolo paziente descrive questa sua sofferenza con il terrore che possa accadere un incidente ai suoi genitori? Solo l'estensione dell'orizzonte temporale indietro nelle generazioni passate, ha permesso la soluzione di questo caso clinico: il bambino era allineato anagraficamente all'età del nonno materno, quando ha perso suo padre (bisnonno del piccolo) durante l'estate 1943 per lo scoppio di una mina che lo ha ucciso sul colpo; la madre del bambino (nipote dello sventurato familiare dilaniato dall'esplosione) era allineata all'età esatta del bisnonno, quando è deceduto. Il duplice allineamento anagrafico (bimbo-madre, nonno-bisnonno) ha riattivato quel terribile evento come se fosse appena successo. (Fonte immagine: comune.iesi.an.it)

domenica 6 novembre 2011

Albero genealogico e traumi emotivi

La biografia di ogni umano si intreccia indissolubilmente con quella dei suoi Antenati e da essa dipende, nel bene e nel male. I limiti cognitivi e biologici imposti alla coscienza non permettono la riemersione di memorie ancestrali che oltrepassino il confine del proprio concepimento. Cosa è accaduto prima di me? La coscienza ignora la risposta, ma il corpo ne è perfettamente consapevole. In che modo? Attraverso la manifestazione del dolore, tipico segnale di memoria, in un momento preciso dell’esistenza (datazione anagrafica). Perché un bambino di 8 anni soffre all’improvviso di inspiegabili attacchi di panico, se non è stato esposto ad alcun evento avverso? Perché è possibile ammalarsi in brevissimo tempo alla stessa età, in cui il nonno paterno (mai conosciuto) è caduto in battaglia durante la 2° Guerra Mondiale? (Fonte immagine: archivio Di Spazio)

sabato 5 novembre 2011

L'ebook "Segni e simboli di guarigione emotiva" è online

Con l'uscita dell'ebook "Segni e simboli di guarigione emotiva" viene finalmente colmata una lacuna per quanto riguarda le scoperte del ricercatore austriaco Erich Koerbler (1938-1994), lo scopritore dell'azione terapeutica di particolari segni e simboli da tatuare direttamente sui punti riflessi cutanei. Uno di questi simboli, la sinusoide, viene anche utilizzata con risultati lusinghieri sulle affermazioni negative per facilitarne il rilascio emozionale. E' importante per i Bioterapeuti, ma anche per coloro che sono interessati al proprio benessere emotivo, conoscere il pensiero di questo geniale studioso.

Come raggiungere l'Ambulatorio di Omeopatia Dr. Di Spazio

Tag Cloud (etichette)

100000 contatti (1) A (1) accettazione (1) Acquired savant syndrome (1) adattogeno emozionale (1) Age-Taping (2) AgeGate Code (2) Akasha (1) Albero genealogico e traumi (1) Alibi (1) Anne Ancelin Schuetzenberger (2) Aquanesting (4) aromaterapia (1) arte dello spostamento (1) astenia post-dialitica (1) attaccamento (1) Attacchi di panico (1) avere naso (1) azione positiva (4) biotimemachine (4) breviario di cronoriflessologia (1) Brian Weiss (1) Bruce Lipton paura (1) campi e.m. deboli (1) cattivo suggeritore (1) cellula tumorale (1) CFS/ME (1) chakra del tempo (1) Chirone (1) chronoloop (1) ciclicità (1) convegno MyLife 2010 (1) Convegno Sirmione 2013 (1) corpo come astronave (1) corpotempo (1) Corso residenziale di Floriterapia integrata (1) corteccia entorinale (1) credenze (2) cronocettore sistemico (1) cronoriflessologia (3) cronoriflessologia plantare (4) Cronosomatica (1) cyber-therapy (1) debolezza da dialisi (1) Defusione Cognitiva a Mediazione Computazionale (2) Defusione Cognitiva a Mediazione Sensoriale (5) Destino (1) Ebook (2) Ebook "Positive Making. La Mente è gelosa dell'Azione" (1) Ebook di Stefano Scola (1) ebook gratuito (1) Edward Bach (2) Ego rettiliano (1) elephant memory (1) elettrosmog (2) Elettrosmog e Fiori di Bach (1) emoji (1) emozioni (2) Empaticità (1) Erich Koerbler (2) età-chiave (1) eventi avversi (1) eventi traumatici (1) Falsa allerta (1) fare spallucce (1) fiori di Bach (1) fiori di BachI (1) Floriterapia (1) floriterapia transdermica (1) flowertaping (1) fotomedicina (1) fototerapia auricolare (1) Fototerapia transcranica (1) Francoise Dolto (1) fratture ossee (1) genealogia (1) Giudizio della Mente (1) giudizio della Mente Errante (1) giudizio sentito (2) Gli Gnomi dei Fiori Guaritori (4) glioblastoma multiforme (1) Gregg Braden (1) Human Charger (1) I (2) i 24 chakra del tempo (2) igiene emozionale (2) il corpo non dimentica (1) Il Mantra dell'Azione (1) il non detto familiare (1) il pianto ciclico del lattante (2) il Presente (1) il Suggeritore (1) incidente (1) incidenti (2) inconscio transgenerazionale (1) indecisione (1) inversione della sequenza causa-effetto (1) ipospadia (1) key-age (1) Kitaro (1) L (1) la mappa dei traumi emotivi sul piede (1) la tecnica del pesce scivoloso (1) la tecnica del tronco disteso (2) Le polmoniti di marzo. Il gene emozionale (1) legge di attrazione (1) legge di attrazione temporale (1) lutto negato dell'aborto (1) macropinna microstoma (1) mani giunte sulla punta del naso (1) Mantra dell'Albero Senza Nome (1) Massimiliano I (1) materializzare le emozioni (1) matrix transformation (1) meccanismi di protezione (1) Medicina del Quando (1) memoria ancestrale (1) memoria somatica (1) memorie genetiche (1) mente (6) mente errante (14) musicoterapia (2) neutrini muonici (1) numero 27 (2) numero sette (2) offline (1) orbs (1) Osiride (1) osteopatia cronosomatica (1) Out of Me (8) Out-of-Me (2) passato reversibile (1) patomimesi transgenerazionale (1) paura (2) pensiero positivo (1) plasma spazio-tempo (8) Postcard from Now and Here (3) Predoi (1) proiezioni mentali (1) psicologia energetica (1) PTSD (1) punto cronoattivo (1) Puppentherapie (1) qui e ora (1) rame (1) Respiraction Week (1) Richard Bartlett (1) riflesso posturale (1) rino capitanata (1) rivoluzione ecosensibile (1) Robert St John (1) salvagenti (1) savantismo acquisito (1) segni di Koerbler (2) Seminario gratuito (1) sensibilità empatica (1) senso della leggerezza (1) senso di colpa (1) separazione (1) sfida evolutiva (1) sindrome d'anniversario (1) sindrome da stanchezza cronica (1) sindrome del vicolo cieco (1) Sms Emozionale (1) solvitur ambulando (1) Somatoglottologia (1) Somatoglottology (4) speleoterapia (6) stress (1) stress da disabilità anagrafica (1) Stress-related Age PointsFonte (1) successo (1) tabù familiare (1) Tatuaggio (1) TCBLT (1) tempo e spazio (1) tempo interstiziale (1) Tempo invertito (1) tempo non-lineare (1) tempo post-riproduttivo (2) tempo quantistico (2) tempo quantizzato (1) Tempo-che-non-scorre (1) teoria ciclica conforme (1) terapeutico (1) terapia metamorfica (1) terapia realtà virtuale (1) test cronoposturale (2) Tiranno Interiore (1) trauma (1) traumi (1) Ty Ziegel (1) umanoidi (2) Vademecum naturale per chi ha perso il seno (1) variabilità frequenza cardiaca (1) viaggio esteriore (2) Vincenzo Di Spazio (1) visualizzazione (2) vita di coppia (1) vivere più leggeri (1) workshop Nutriva 2014 (1)

Il Canto degli Antenati (video)

Sensibilità Chimica Multipla (M.C.S.)

Sensibilità Chimica Multipla (M.C.S.)
La Sensibilità Chimica Multipla (MCS) è una sindrome immuno-tossica infiammatoria simile, per certi versi, all’allergia e molto spesso scambiata con essa, poiché i sintomi appaiono e scompaiono con l’allontanamento dalla causa scatenante, ma le sue dinamiche e il suo decorso sono completamente diversi, ovvero si perde per sempre la capacità di tollerare gli agenti chimici (questo dal I° stadio). E’ una sindrome multisistemica di intolleranza ambientale totale alle sostanze chimiche, che può colpire vari apparati ed organi del corpo umano: “Le sostanze chimiche danneggiano il fegato e il sistema immunitario sopprimendo la mediazione cellulare che controlla il modo in cui il corpo si protegge dagli agenti estranei; i sintomi si verificano in risposta all'esposizione a molti composti chimicamente indipendenti e presenti nell'ambiente in dosi anche di molto inferiori da quelle tollerate dalla popolazione in generale”.