Benvenuti sul blog di cronosomatica

  • Temi del blog: cronosomatica, psicobiologia del trauma emotivo, riflessioni e strategie di sopravvivenza per vivere più leggeri

lunedì 23 dicembre 2013

Le trappole della Mente Errante e la Paura

Fonte immagine: artista sconosciuto
Infinite e molto sofisticate sono le trappole della Mente Errante per addomesticare il proprio prigioniero (il corpo abitato e quello degli altri); una delle trappole più temibili ed efficaci è il programma della "PAURA", che incrementa la sua potenza con il passare del tempo esistenziale.
La potenza del programma "paura" è tendenzialmente più debole a venti anni, molto più invasiva a 60, 70 anni. Questo accade perché la Mente Errante aggancia ogni momento di cedimento somatico (fisiologico per i normali processi di senescenza) per delimitare la sfera d'azione della vittima e condurla alla paralisi. Contrastare la nostra zona di comfort è un addestramento necessario non soltanto per forzare la innata pigrizia del cervello che non ama condizioni di instabilità, ma soprattutto per respingere le continue incursioni della Mente Errante.
L'addestramento all'Azione ci consente di non precipitare anticipatamente nell'abisso magmatico della vecchiaia e della disillusione.

martedì 19 novembre 2013

Il giudizio della Mente fissa il ricordo del trauma

Fonte immagine: archivio Di Spazio
Per molto tempo mi sono chiesto se l'umano non possieda le risorse vitali per superare gli effetti nocivi di un evento traumatico, cioè se abbia la capacità intrinseca di saltare l'ostacolo delle circostanze avverse; in alcuni casi sì, in altri molto meno. Dipende forse dall'intensità del trauma?
In parte la risposta emotiva e somatica è legata alla potenza dell'evento, anche se l'umano reagisce in base al suo profilo biografico, sociale, linguistico, culturale, etc. La nostra identità dipende da un numero incalcolabile di variabili che non ci aiuta a predire il comportamento di fronte a un evento avverso.
Quello che ho imparato attraverso il contatto quotidiano con le vite delle persone è che la misura del trauma viene dettata dal giudizio della Mente (Errante) su quanto è accaduto.
La sofferenza di un lutto si cristallizza all'infinito nel momento esatto in cui la Mente giudica l'evento ("avrei potuto fare molto di più e non ne sono stato capace" è un tipico esempio): in altre parole, non si ricorda l'evento, ma il giudizio della Mente sull'evento stesso.

sabato 2 novembre 2013

Il passato è reversibile?

Fonte immagine: uomomacchina.info
Il passato è reversibile? Gli eventi vissuti sono modificabili? Gli schemi della nostra Mente sono condizionati dalla lettura lineare del Tempo: ciò che appartiene agli accadimenti del nostro passato sono irreversibili, poiché la freccia del tempo può progredire soltanto verso il futuro ignoto.
Ma il Corpo, a differenza della Mente, è un dispositivo meravigliosamente complesso in grado di orientarsi in modo spontaneo nelle diverse regioni del Tempo.
Spetta al terapeuta, con il prezioso aiuto della mappa anagrafica riflessa lungo la colonna vertebrale, dialogare con il Corpo indicandogli la strada. La cronoriflessologia è uno strumento terapeutico che si comporta come un navigatore capace di accedere alle memorie cristallizzate del passato, favorendone lo "spostamento": lo spostamento genera la transizione dell'informazione dall'interno della materia somatica verso l'esterno con evidente alleggerimento del carico tossico.

domenica 6 ottobre 2013

L'incidente è un evento casuale?

Fonte immagine: archivio Di Spazio
Cosa significa Tempo Interstiziale? 
E’ un neologismo che ho introdotto per spiegare un singolare fenomeno, che potremmo definire come time-switch, cioè l’immediato passaggio fra il Tempo lineare e quello non-lineare; è una improvvisa frattura energetica, mediante la quale si sospende il flusso lineare e si genera il fenomeno della dislocazione temporale.
Quale ricaduta ha questo time-switch sulla nostra esistenza?

Il classico esempio è l’accadimento di un incidente, che siamo abituati a interpretare come un evento puramente casuale. L’incidente è invece la manifestazione del Tempo Interstiziale, un cortocircuito in cui il soggetto viene dislocato in una diversa regione temporale, nel passato o nel futuro: da qui si deduce che il Corpo non solo ricorda, ma è anche veggente.

domenica 18 agosto 2013

Empaticità per sabotare la Mente Errante

Fonte immagine: archivio Di Spazio
Empaticità somiglia alla parola elettricità, un significato più dinamico e frizzante rispetto alla semplice empatia, che ricorda una condizione poco attiva.
Empaticità traduce un senso di movimento dall'interno dell'Ego verso il mondo che ci circonda: è un atto di apertura verso l'esterno, un coraggioso slancio che impone il silenziamento intenzionale delle farneticanti paure innescate dalla Mente Errante.
Empaticità verso l'Azione significa diventare l'Azione stessa, un atto che non presuppone risultati ma la gioia di aver generato Realtà!

venerdì 3 maggio 2013

Floriterapia, Seminario gratuito con Vincenzo Di Spazio a Forlì

Continuano gli appuntamenti con Vincenzo Di Spazio, dedicati alla floriterapia di Bach. Dopo gli eventi di Padova, Milano, Trieste e Trento, il prossimo appuntamento è fissato per sabato 25 maggio a Forlì. I Seminari gratuiti affrontano il ruolo dei Fiori con un taglio decisamente diverso da quello canonico: l’azione di questi rimedi viene studiata come uno strumento operativo per interferire con i programmi virali della Mente Errante. Così, per esempio, l’azione di Honeysuckle si esplica interferendo sul programma virale “Nostalgia”, lanciato dalla Mente Errante, e spostando il segnale di conflitto dall’interno all’esterno. Chi è interessato a partecipare, può iscriversi al seminario gratuito di maggio contattando la Segreteria come riportato nella colonna a destra sotto la voce “Eventi”. (Fonte immagine: archivio Di Spazio)

giovedì 2 maggio 2013

Ignora i sabotaggi della Mente e passa all'Azione

Il valore dell’Azione si esprime con l’Azione stessa. Significa, in altre parole, che vincente è la transizione dall’inazione all’azione, il passaggio dal Virtuale al Reale. L’azione è vincente perché è sganciata dal giudizio della Mente che invece si esprime con valutazioni di grandezza e di importanza (azione piccola o azione grande, sufficiente o insufficiente, da dimenticare o da ricordare). La partita (non la battaglia) con l’Oscuro Suggeritore si vince nel momento in cui sovvertiamo i suoi ordini e le sue aspettative per generare una efficace, positiva immersione nella Realtà. La Mente adora immaginare la vita, non agirla! (Fonte immagine: archivio Di Spazio)

venerdì 12 aprile 2013

Il Mantra dell'Azione

NON CHIEDERE, DAI. NON PENSARE, FAI! Ecco il distillato di quello che chiamo il Mantra dell'Azione; per aspirare a una maggiore leggerezza, dobbiamo allenarci con costanza nel contrasto contro la Mente Errante. La Mente è avida, ingorda, bulimica ed elemosina senza sosta briciole di tutto all'Universo intero. Se vuoi silenziare questo infinito e soffocante lamento, inverti questo flusso senza fine e chiudi la bocca alla Mente Errante: NON CHIEDERE, DAI. NON PENSARE, FAI! (Fonte immagine: archivio Di Spazio)

martedì 19 marzo 2013

Il Corso Residenziale di Cronoriflessologia in aprile 2013

Si avvicina a grandi passi la data del prossimo corso residenziale di Cronoriflessologia e Age-Taping (5-7 aprile) a Montegrotto Terme (Pd). I temi trattati riguarderanno il ruolo della Mente Errante nella drammatizzazione del vissuto individuale dopo l’esposizione a un evento avverso; la nostra interazione terapeutica con i punti di comando cronologico sulla colonna vertebrale e sulla pianta del piede, nonché il ruolo ausiliario dei Fiori di Bach, dispositivi vibrazionali capaci di spostare il segnale di conflitto dall’interno all’esterno. Vi aspetto per un week-end dedicato allo studio della meravigliosa macchina del Tempo: noi umani! (Fonte immagine: archivio Di Spazio)

martedì 12 marzo 2013

L'arte dello spostamento

Immaginate un lungo palo appoggiato a un muro e una porticina in cima. Con disciplina e costanza foro il palo e infilo un piolo, poi due, poi tre, poi cinquanta. Alla fine mi trovo in cima alla scala e cerco di aprire la porta, ma la porta è chiusa a chiave. Che grande delusione, che senso opprimente di fallimento dopo tutta questa fatica! Morale della parabola: ogni piolo corrisponde a un tentativo, ma ogni tentativo è un’Azione. Anche se la porta è serrata, la scala a pioli è ancora lì pronta all’uso. La Mente Errante mi convince con i suoi perfidi incantesimi che l’obiettivo non è stato raggiunto per colpa mia o del mondo ostile, ma nega spudoratamente la realtà della scala. Bisogna allenarsi nell’arte dello spostamento, quell’arte che aiuta a ricordarsi della scala e a spostarla lungo il muro cercando il varco aperto. (Fonte immagine: www.kijiji.it) )

lunedì 18 febbraio 2013

Il Convegno sul Lavaggio Energetico Emozionale

Si è appena concluso il Convegno di Sirmione dedicato alle esperienze cliniche con il Lavaggio Energetico Emozionale, incontro che ha visto la partecipazione di un nutrito gruppo di relatori (fra cui il curatore di questo blog). La moderazione del convegno è stata condotta con grande eleganza da Enzo Decaro, il noto attore televisivo, e l'organizzazione del convegno è stata magistralmente condotta dalla giornalista Margherita Detomas. Relatori e pubblico hanno interagito in stretta armonia e hanno garantito il successo di questa edizione dedicata alla Medicina Universale Unificante. (Fonte immagine: archivio Di Spazio)

martedì 12 febbraio 2013

Aquanesting di primavera alle porte

Manca poco meno di un mese all’appuntamento primaverile con Aquanesting, workshop di rilascio emozionale in acqua termale (8-10-marzo), che - come di consueto - si svolge all’Hotel Garden di Montegrotto Terme (Pd). Immersi nel caldo tepore della piscina esterna e circondati dal verde del parco, possiamo dedicarci finalmente all’igiene emozionale. Il workshop non è riservato agli operatori della salute, ma è rivolto a tutti quelli che hanno a cuore il loro equilibrio e desiderano contrastare le incursioni distruttive della Mente Errante. I due passaggi fondamentali di Aquanesting, focalizzazione del conflitto emotivo e rilascio mediante il dialogo con i Meridiani, sono strumenti di Azione Positiva: solo con l’Azione Positiva possiamo difenderci dai sabotaggi dell’Oscuro Suggeritore. Buon Aquanesting! (Fonte immagine: archivio Di Spazio)

venerdì 8 febbraio 2013

Speleoterapia e stress

Uno studio clinico interessante del 2009 sugli effetti della speleoterapia (Nagy K, Berhés I, Kovács T et alii. Study on endocrinological effects of radon speleotherapy on respiratory diseases) ha coinvolto 81 pazienti: i soggetti arruolati hanno trascorso 4 ore al giorno per un totale di 15 giorni nella cava di Tapolca in Ungheria. Sono state eseguite misurazioni dei seguenti parametri endocrinologici prima e dopo la permanenza ipogea: TSH, FT3, FT4, prolattina, cortisolo, deidroepiandrosterone solfato, ACTH e beta endorfine. I risultati dell’analisi statistica dei dati hanno messo in luce un significativo decremento dei valori del cortisolo (ormone dello stress), non direttamente collegati alla concentrazione di radon nell’ambiente ipogeo. Le conclusioni di questo studio sono state: Speleotherapy has an effect on the level of endocrine hormones (la speleoterapia produce effetti sul livello degli ormoni endocrini). In altre parole, questo studio evidenzia un dato significativo, l’influenza della speleoterapia sul livello specifico del cortisolo, ormone correlato con la risposta somatica allo stress. Queste premesse suggeriscono quindi la possibilità di somministrare sessioni speleoterapiche in soggetti sofferenti di PTSD, la cosiddetta sindrome post-traumatica, come i veterani di guerra (Irak, Afganistan, etc.), i sopravvissuti a gravi incidenti e a catastrofi naturali. In Italia il primo centro pubblico dedicato alla speleoterapia si trova a Predoi in Valle Aurina (Alto Adige). (Fonte studio: nt J Radiat Biol. 2009 Mar;85(3):281-90. Study on endocrinological effects of radon speleotherapy on respiratory diseases). (Immagine tratta dall’ebook Lo gnomo Mimulus e la magica miniera di Wonderluft)

domenica 3 febbraio 2013

La speleoterapia a Predoi in Alto Adige

Il Centro Climatico di Predoi in Valle Aurina (provincia di Bolzano) è il primo centro italiano dedicato alla speleoterapia. La speleoterapia (o antroterapia) viene somministrata in ambiente ipogeo, caratterizzato da temperature basse (da 9° a 12°C). La maggior parte dei Centri di Speleoterapia è concentrata nell'Europa dell'Est, in particolare in Ucraina, in Slovenia e in Polonia. Gli ambienti sono ricavati da miniere dismesse nel passato e per questo è molto importante conoscerne la genesi orografica: molto spesso si tratta di miniere di salgemma (cloruro di sodio), di oro e argento oppure piombo come a Dellach in Carinzia (Austria). Il Centro Climatico di Predoi si contraddistingue da tutti gli altri perché nei secoli passati venivano estratte grandi quantità di rame. Il rame, Cuprum metallicum, è un metallo molto conosciuto in medicina omeopatica per la sua azione miorilassante; viene impiegato in caso di asma bronchiale, di coliche addominali, di spasmi della muscolatura liscia. In oligoterapia il rame viene impiegato come immunomodulante per incrementare naturalmente le difese del corpo e quindi anche come blando anti-infettivo nelle affezioni batteriche e virali delle vie respiratorie. (Immagine tratta dalla fiaba terapeutica Lo gnomo Mimulus e la magica miniera di Wonderluft)

sabato 2 febbraio 2013

Cronoriflessologia e campi e.m. deboli

Il video illustra alcuni momenti di un seminario dedicato all'impiego dei campi e.m.(elettromagnetici) deboli in cronoriflessologia. La stimolazioni dei punti spinali, detti anche cronozonidi consente l'accesso rapido alla memoria somatica di pregressi eventi avversi e ne facilita il rilascio emozionale.

domenica 27 gennaio 2013

La Medicina del Quando

La Medicina del Quando (Di Spazio, 1996) studia le modificazioni psico-biologiche generate dall’esposizione agli eventi avversi. La sofferenza determinata dal trauma investe Corpo e Mente con la forza di un terremoto devastante e non si esaurisce nel Tempo, ma si rinforza progressivamente. La Medicina del Quando dialoga con il corpo mediante punti di accesso superficiali, punti di comando cronologico che consentono l’accesso alle informazioni disreattive generate dall’esposizione al trauma. Anche se l’evento si risolve positivamente (poniamo il caso di un ricovero urgente in ospedale di un familiare in gravi condizioni, ma che si riprende in breve tempo), questo viene registrato come segnale di perdita e lascia tracce permanenti nella memoria dell’individuo esposto. Il compito della Medicina del Quando è quello di facilitare il rilascio emozionale del trauma mediante la stimolazione diretta dei punti spinali (Age-Taping) per interrompere il meccanismo entropico che conduce alla malattia. (Fonte immagine: archivio Di Spazio)

domenica 13 gennaio 2013

Incontri Gratuiti di Floriterapia 2013

Anche per il 2013 si rinnovano gli Incontri Gratuiti di Floriterapia, condotti dal dr. Vincenzo Di Spazio, medico esperto in Omeopatia. Domenica 24 marzo si terrà un seminario gratuito di floriterapia (dalle 9,30 alle 12,30) presso la sala polivalente della Cabassi & Giuriati spa in via Uruguay 20/22 a Padova. I Fiori di Bach sono spiegati e introdotti come dispositivi biologici, in grado di contrastare e indebolire i programmi virali lanciati dalla Mente Errante: il riequilibrio emozionale è il frutto di questa precisa e mirata Azione. Per motivi organizzativi è necessaria l’iscrizione, telefonando al numero 049 870 58 70 o inviando una email a info@cabassi-giuriati.it . (Immagine tratta dall’ebook-fiaba terapeutica Lo Gnomo Mimulus e la magica miniera di Wonderluft)

lunedì 7 gennaio 2013

Ebook "Age-Taping e stress"

L'ultimo nato della famiglia dispazioebook si chiama Age-Taping e stress e sarà disponibile a breve su www.ultimabooks.it, nonché sulle principali librerie online. Si tratta di un atlante (100 pagine) dedicato all'uso della metodica, l'Age-Taping, che origina dalle basi teoriche della cronoriflessologia. L'uso del tape curativo sui punti della colonna vertebrale è indicato per facilitare il rilascio emozionale delle memorie traumatiche in base a una mappa delle età. Le immagini, tratte anche dalla casistica ambulatoriale, guidano il Lettore nell'esplorazione di questo nuovo universo del curare: andare al QUANDO per sciogliere il dolore di un evento avverso e per sabotare con successo i programmi virali della Mente Errante. (Fonte immagine: archivio Di Spazio)

Come raggiungere l'Ambulatorio di Omeopatia Dr. Di Spazio

Tag Cloud (etichette)

100000 contatti (1) A (1) accettazione (1) Acquired savant syndrome (1) adattogeno emozionale (1) Age-Taping (2) AgeGate Code (2) Akasha (1) Albero genealogico e traumi (1) Alibi (1) Anne Ancelin Schuetzenberger (2) Aquanesting (4) aromaterapia (1) arte dello spostamento (1) astenia post-dialitica (1) attaccamento (1) Attacchi di panico (1) avere naso (1) azione positiva (4) biotimemachine (4) breviario di cronoriflessologia (1) Brian Weiss (1) Bruce Lipton paura (1) campi e.m. deboli (1) cattivo suggeritore (1) cellula tumorale (1) CFS/ME (1) chakra del tempo (1) Chirone (1) chronoloop (1) ciclicità (1) convegno MyLife 2010 (1) Convegno Sirmione 2013 (1) corpo come astronave (1) corpotempo (1) Corso residenziale di Floriterapia integrata (1) corteccia entorinale (1) credenze (2) cronocettore sistemico (1) cronoriflessologia (3) cronoriflessologia plantare (4) Cronosomatica (1) cyber-therapy (1) debolezza da dialisi (1) Defusione Cognitiva a Mediazione Computazionale (2) Defusione Cognitiva a Mediazione Sensoriale (5) Destino (1) Ebook (2) Ebook "Positive Making. La Mente è gelosa dell'Azione" (1) Ebook di Stefano Scola (1) ebook gratuito (1) Edward Bach (2) Ego rettiliano (1) elephant memory (1) elettrosmog (2) Elettrosmog e Fiori di Bach (1) emoji (1) emozioni (2) Empaticità (1) Erich Koerbler (2) età-chiave (1) eventi avversi (1) eventi traumatici (1) Falsa allerta (1) fare spallucce (1) fiori di Bach (1) fiori di BachI (1) Floriterapia (1) floriterapia transdermica (1) flowertaping (1) fotomedicina (1) fototerapia auricolare (1) Fototerapia transcranica (1) Francoise Dolto (1) fratture ossee (1) genealogia (1) Giudizio della Mente (1) giudizio della Mente Errante (1) giudizio sentito (2) Gli Gnomi dei Fiori Guaritori (4) glioblastoma multiforme (1) Gregg Braden (1) Human Charger (1) I (2) i 24 chakra del tempo (2) igiene emozionale (2) il corpo non dimentica (1) Il Mantra dell'Azione (1) il non detto familiare (1) il pianto ciclico del lattante (2) il Presente (1) il Suggeritore (1) incidente (1) incidenti (2) inconscio transgenerazionale (1) indecisione (1) inversione della sequenza causa-effetto (1) ipospadia (1) key-age (1) Kitaro (1) L (1) la mappa dei traumi emotivi sul piede (1) la tecnica del pesce scivoloso (1) la tecnica del tronco disteso (2) Le polmoniti di marzo. Il gene emozionale (1) legge di attrazione (1) legge di attrazione temporale (1) lutto negato dell'aborto (1) macropinna microstoma (1) mani giunte sulla punta del naso (1) Mantra dell'Albero Senza Nome (1) Massimiliano I (1) materializzare le emozioni (1) matrix transformation (1) meccanismi di protezione (1) Medicina del Quando (1) memoria ancestrale (1) memoria somatica (1) memorie genetiche (1) mente (6) mente errante (14) musicoterapia (2) neutrini muonici (1) numero 27 (2) numero sette (2) offline (1) orbs (1) Osiride (1) osteopatia cronosomatica (1) Out of Me (8) Out-of-Me (2) passato reversibile (1) patomimesi transgenerazionale (1) paura (2) pensiero positivo (1) plasma spazio-tempo (8) Postcard from Now and Here (3) Predoi (1) proiezioni mentali (1) psicologia energetica (1) PTSD (1) punto cronoattivo (1) Puppentherapie (1) qui e ora (1) rame (1) Respiraction Week (1) Richard Bartlett (1) riflesso posturale (1) rino capitanata (1) rivoluzione ecosensibile (1) Robert St John (1) salvagenti (1) savantismo acquisito (1) segni di Koerbler (2) Seminario gratuito (1) sensibilità empatica (1) senso della leggerezza (1) senso di colpa (1) separazione (1) sfida evolutiva (1) sindrome d'anniversario (1) sindrome da stanchezza cronica (1) sindrome del vicolo cieco (1) Sms Emozionale (1) solvitur ambulando (1) Somatoglottologia (1) Somatoglottology (4) speleoterapia (6) stress (1) stress da disabilità anagrafica (1) Stress-related Age PointsFonte (1) successo (1) tabù familiare (1) Tatuaggio (1) TCBLT (1) tempo e spazio (1) tempo interstiziale (1) Tempo invertito (1) tempo non-lineare (1) tempo post-riproduttivo (2) tempo quantistico (2) tempo quantizzato (1) Tempo-che-non-scorre (1) teoria ciclica conforme (1) terapeutico (1) terapia metamorfica (1) terapia realtà virtuale (1) test cronoposturale (2) Tiranno Interiore (1) trauma (1) traumi (1) Ty Ziegel (1) umanoidi (2) Vademecum naturale per chi ha perso il seno (1) variabilità frequenza cardiaca (1) viaggio esteriore (2) Vincenzo Di Spazio (1) visualizzazione (2) vita di coppia (1) vivere più leggeri (1) workshop Nutriva 2014 (1)

Il Canto degli Antenati (video)

Sensibilità Chimica Multipla (M.C.S.)

Sensibilità Chimica Multipla (M.C.S.)
La Sensibilità Chimica Multipla (MCS) è una sindrome immuno-tossica infiammatoria simile, per certi versi, all’allergia e molto spesso scambiata con essa, poiché i sintomi appaiono e scompaiono con l’allontanamento dalla causa scatenante, ma le sue dinamiche e il suo decorso sono completamente diversi, ovvero si perde per sempre la capacità di tollerare gli agenti chimici (questo dal I° stadio). E’ una sindrome multisistemica di intolleranza ambientale totale alle sostanze chimiche, che può colpire vari apparati ed organi del corpo umano: “Le sostanze chimiche danneggiano il fegato e il sistema immunitario sopprimendo la mediazione cellulare che controlla il modo in cui il corpo si protegge dagli agenti estranei; i sintomi si verificano in risposta all'esposizione a molti composti chimicamente indipendenti e presenti nell'ambiente in dosi anche di molto inferiori da quelle tollerate dalla popolazione in generale”.